Vista annebbiata: perché si presenta e come curarla?

Salute degli occhi
Vista annebbiata: perché si presenta e come curarla?
02/02/2018

Con il termine vista annebbiata si intende la perdita di nitidezza delle immagini osservate e la non adatta capacità di distinguere i dettagli. La visione appannata, può interessare uno o entrambi gli occhi, può riguardare solo gli oggetti vicini o solo quelli lontani. L’annebbiamento improvviso della vista può avvenire durante Il cambio di stagione, ossia quando l’aria è più secca. A volte può capitare di avere la vista offuscata in un periodo stressante al lavoro, oppure a causa di un difetto visivo o nelle situazioni più gravi in occasione di una patologia di cui si ignorava l’esistenza, limitando fortemente l’autonomia di chi ne soffre.

Quali possono essere le cause della vista annebbiata?

Tra le cause più frequenti ci sono i vizi di refrazione. Normalmente, chi ha un disturbo della vista: miopia, astigmatismo o ipermetropia ne è a conoscenza, ma può anche trovarsi nella situazione in cui questo difetto sta iniziando a manifestarsi. L’astigmatismo consiste in un’asimmetricità della curvatura della lente dell’occhio, infatti, causa una visione offuscata e distorta degli oggetti alle diverse distanze. La miopia è caratterizzata da una vista sfocata degli oggetti in lontananza, creando una limitazione del campo visivo, mentre l’ipermetropia si manifesta con il problema opposto, la difficoltà nella messa a fuoco e nella visione da vicino; spesso con improvvisi annebbiamenti che creano difficoltà nella visione da vicino o sensazione di astenopia, cioè affaticamento visivo.

Patologie oculari che la provocano

La cataratta ha tra i suoi sintomi iniziali la visione offuscata, sdoppiata e la fotonsensibilità. Anche il glaucoma, caratterizzato da danni al nervo ottico, può determinare, soprattutto se acuto, annebbiamento improvviso della vista, accompagnato da dolore, occhi rossi, gonfiore palpebrale, cefalea e nausea. Queste patologie nella loro fase iniziale sono asintomatiche.

Pertanto è bene periodicamente sottoporsi ad una visita oculistica, controllando la tensione intraoculare, soprattutto se si hanno famigliari affetti da glaucoma. Inoltre, molto più grave è il distacco della retina, che separandosi dal connettivo, non è più in grado di offrire al cervello un’immagine adeguata, determinando una visione offuscata e ridotta, questo si può verificare in presenza di traumi o forte miopia. 

Opinioni degli esperti di Clinica Baviera

“In generale – spiega la dottoressa Barbara Prandi, medico oftalmologo di Clinica Baviera Italia – se si sospetta di avere più di un semplice e passeggero disturbo della vista, è fondamentale recarsi quanto prima dall’oculista di fiducia per sottoporsi a una visita specialistica. La vista annebbiata infatti ci dice che qualcosa non va, per cui dobbiamo in un certo senso, ascoltarla”.

Ci sono anche altri disturbi che possono causare una visione offuscata come la degenerazione maculare, l’ipoglicemia, l’emicrania, il Morbo di Graves, la sclerosi multipla e naturalmente l’ipertensione arteriosa.

Cosa si può fare per diminuire o eliminare gli annebbiamenti visivi?

Se poi si svolge un lavoro che costringe a fissare il monitor del PC per diverse ore, è bene regolare la posizione davanti al pc e fare delle pause ogni due ore, allontanando lo sguardo per qualche minuto dallo schermo del computer. In questo periodo di tempo ci si può dedicare ad attività diverse, che rilassino la vista e la concentrino su altri oggetti posti a distanza maggiore. In alcuni casi anche semplicemente chiudere gli occhi e massaggiare le palpebre per pochi secondi può essere d’aiuto.

Mettere a fuoco

“Può sembrare un consiglio strano – sottolinea la dottoressa Prandi – ma la vista annebbiata può anche essere dovuta anche all’abitudine di non mettere a fuoco: riceviamo tanti stimoli durante il giorno che ci impediscono di mettere a fuoco e questo porta ad avere una vista annebbiata”. Per questo motivo può essere utile “rieducare” i nostri occhi con facili esercizi: provate a mettere a fuoco e subito dopo a “rilassare” lo sguardo, lasciando sfuocare gli oggetti su cui concentrate l’attenzione.

Leggere con la luce accesa

La grande diffusione di e-book e tablet che offrono schermi illuminati può rendere la lettura stancante per gli occhi, se eseguita in ambiente poco illuminato o privo di altre fonti di luce. Ecco come si manifesta l’annebbiamento visivo, il bruciore oculare o la sensazione di secchezza. E’ consigliabile evitare di leggere su schermi illuminati in ambiente totalmente buio, è meglio avere a disposizione sempre una luce ambientale in più rispetto a quella emanata dallo schermo.

In generale, quando si legge su questi dispositivi o sul pc e vi sembra che il testo sia troppo piccolo, anziché sforzare la vista conviene approfittare della tecnologia e ingrandire la dimensione delle lettere.

Giocare all’aria aperta

“Questo suggerimento vale per grandi e piccini – mette in evidenza la dottoressa Prandi – se passate molto tempo al chiuso, per motivi di lavoro o di svago, provate a cambiare abitudini, almeno nel vostro tempo libero: prediligete gli spazi aperti, dove la vostra vista può spaziare in lontananza. Eviterete l’affaticamento e soprattutto allenerete i vostri occhi ad abbracciare spazi più ampi e più profondi”.

Questo consiglio è ancora più utile per i bambini in quanto l’attività all’aria aperta stimola la visione, allena la vista e limita l’insorgenza o il peggioramento della miopia.

Mangiare sano

Può sembrare ridondante, ma sane abitudini alimentari sono fondamentali per lo stato di salute infatti, risolvono già parte del problema. Un’alimentazione ricca di frutta, verdura, fibre, cereali integrali e alimenti ricchi di omega tre e antiossidanti aiutano a fortificare la vista e soprattutto la retina. Ad esempio, lo zafferano, proteggendo la retina, previene i danni causati dall’invecchiamento, il mirtillo migliora la microcircolazione a livello oculare oltre alla visione notturna e le carote, grazie al betacarotene che si trasforma in vitamina A, sono anch’esse fondamentali per la salute della retina. Occorre poi bere molta acqua che aiuta a mantenere il corpo idratato ed i nostri occhi sempre lubrificati.

Pochi e semplici accorgimenti possono evitare la visione annebbiata gli annebbiamenti visivi, ma se nonostante queste precauzioni questi disturbi persistessero, sottoponetevi quanto prima ad una visita oculistica per ascoltare il parere del vostro oftalmologo.

vista annebbiata

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Join the discussion 57 Comments

  • mteresa bernardi ha detto:

    molto interessante cose da sapere nuove nonostante la mia patologia grave rispetto all'articolo ho voluto leggere e informarmi ulteriormente riguardo occhi e problematiche inerenti ad esse anche come prevenzione tutti dovrebbero leggere l'articolo grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Grazie a lei Maria Teresa per aver letto e aver apprezzato l'articolo.
      Se ha bisogno di un consulto medico per la sua patologia oculare non esiti a contattarci al numero gratuito 800228833 per prenotare una visita con uno dei nostri specialisti.
      Le auguriamo una buona giornata

      Clinica Baviera Italia

  • Enrico ha detto:

    Buongiorno avverto forte arrossamento sfocamento visus con occhi che tirano come se ci fosse una ragnatela. Assumo già Cebrolux 800 mg Cationorm gcc Luteina, Navy blef, è molto fastidioso e bruciore oltreché annebbiamento Visus. Mi potete consigliare?

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno, non è chiaro per quale motivo sta assumendo Cebrolux e Luteina, con questi dati da lei forniti non è chiaro quali diagnosi le sono state già fatte da chi le ha prescritto questi integratori e pertanto risulta difficile poterla aiutare o consigliare.
      Immaginiamo che Cationorm e Nevy blef le siano stati prescritti per un trattamento di una blefarite, è corretto?
      Per una diagnosi accurata è in ogni caso necessaria una visita oculistica accurata. Per maggiori informazioni può chiamare il numero verde 800228833.
      Buona giornata

      Clinica Baviera Italia

  • Roberta ha detto:

    Buongiorno,
    Da qualche settimana 24h su 24 avverto difficoltà con la vista, annebbiata e alterata. Premetto che ho una piccola depressione e questo stato mi provoca ancora più ansia.
    Mi rivolgo a voi, sapete dirmi se è reversibile e se c'è qualcosa che posso fare?

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno, magari sta affaticando molto gli occhi in questo periodo, oppure sta sorgendo qualche problema con il difetto visivo. Le consiglio una visita con un nostro specialista che sicuramente le potrà consigliare al meglio come risolvere questa fastidiosa situazione.Per maggiori informazioni contatti il numero gratuito 800228833. Grazie per averci contattato, buona giornata.

  • caterina ha detto:

    soffro di vista annebbiata ormai da qualche anno +vado avanti +peggiorasono stata dall'oculista che mi ha pescritto occhiali x l'astigmatismo,+alti di quelli x la miopia sono in cura da una pischiatrax uno stato d'ansia ,ho perso nel frattempo una specie di lavorocon una cooperativa

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Sig.ra Caterina, il controllo della vista è importante, bisognerebbe verificare approfonditamente con una visita il problema della sua "vista annebbiata", le consiglio un controllo con un nostro specialista .Per maggiori informazioni contatti il numero gratuito 800228833 . Cordiali Saluti.

  • Ile ha detto:

    Buonasera..
    Ho un pochino di cervicale e soffro un pò di pressione bassa..
    lavoro in ospedale e uso detersivi ospedalieri..
    da un pò di tempo mi capita 4/5 volte al giorno di avere una parte dell'occhio mai tutto completamente una visione un pò offuscata..non vedo nero,ma come bianco..la sensazione è di chiudere occhio..fatto ciò..passa o magari aumenta fino a tornare..durano 10/12 secondi massimo
    sento gli occhi un pò stanchi..dormo poco..a volte li sento un pò secchi.
    da cosa può dipendere?

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Sig.ra , bisogna approfondire con una visita per verificare la salute del suo occhio.La sensazione di "bianco" potrebbe riguardare l'opacizzazione del cristallino, purtroppo soltanto leggendo non le posso dare delle indicazioni precise. Le consiglio un controllo con uno dei nostri specialisti per una dignosi mirata. Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Maria ha detto:

    Salve.
    Da circa un mese vedo annebiato dall'occhio destro. Dopo un esame approfondito dal mio oculista di fiducia, non è stata riscontrata nessuna particolare patologia. Ora distanza di un mese continuo a non riuscire a mettere a fuoco con l'occhio destro, disturbo che, però, si elimina definitivamente indossando le lenti a contatto. Da cosa può dipendere?
    ringrazia anticipatamente

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Maria,bisognerebbe valutare con una visita approfondita, magari anche fare un test per la lacrimazione. Spesso , la visione offuscata puo' dipendere anche da una scarsa lacrimazione, soprattutto in questo periodo estivo che viene utilizzata l'aria condizionata, vanno lubrificati molto gli occhi. Le consiglio un controllo con uno dei nostri specialisti, sicuramente le daranno informazioni piu' precise. Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Eleonora ha detto:

    Buongiorno dottore,
    Mi chiamo Eleonora ho 30 anni godo di buona salute..è da circa un paio di mesi che la mia pressione è sui 90/60 e ciò mi causa anche secondo il parere del mio medico questi appannamenti di un occhio alla volta solitamente come fossero sott'acqua.
    Ho avuto un episodio di bagliori di mezzo occhio generalmente sempre il sinistro e la pressione era 80/52.
    Sempre giudizio del medico è la pressione e i suoi cali.
    Quando non succede vedo benissimo ho vista 9 1/2 e 10 occhio è bello bianco..
    Non vorrei che a volte mi succedesse anche perché soffro di cervicale…che mi prende testa braccia e formicolio alle braccia e mani..
    Non vorrei fosse tutto collegato..
    Appena posso farò una visita specialistica..nel frattempo volevo sapere secondo voi esperti se pressione o cervicalgia posso creare questi scompensi.
    Grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Eleonora, gli episodi di pressione bassa o cervicalgia potrebbero essere legati ad un lieve offuscamento, ma nel tuo caso specifico, soprattutto negli episodi di bagliore che hai riscontrato bisogna approfondire con una visita specialistica, perchè potrebbe essere legato ad altri fattori. E' importante fare a breve una visita approfondita per verificare la tua salute oculare. Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Carlo ha detto:

    Il troppo lavoro può provocare questo fastidio?mi è capitato di avere la vista annebbiata e subito dopo un forte mal di testa….devo dire che sto passando un periodo stressante e sto lavorando tutti i giorni fino a tardi

  • caterina ha detto:

    sono caterinaho consultato altrioculisi di cui unomi ha trovato una catarratta nn matura e l'altra mi ha consigliato dopo aver viso i potenziali evocatilo shermo di hess e poi unneurologoma di neurologi ne ho visti tanti e nessuno mi ha fatto fare una visita simile che farò a settembregrazie e a sentirci

  • caterina ha detto:

    ho saputo oggi che nn siete a roma e allora come si fa?

  • NADIA ha detto:

    buongiorno a febbraio ho avuto un problema serio alla vista, improvvisamente, in un momento normalissimo in cui ero rilassata, stavo salendo in auto e mi è calata una tenda bianca che mi ha tolto completamente la vista all'occhio sinistro, tempo dieci minuti di arrivare in pronto soccorso, la tendina è calata a metà in modo che vedevo solo alzando lo sguardo oltre la metà, mentre ero in attesa in pronto soccorso è sparito il problema senza lasciare tracce, mi hanno fatto di tutto di piu' dall'ecografia alle vene del collo, alla risonanza al cranio, che riportava una piccoo segno di ischemia che probabilmente era già presente alla nascita, alla visita dell'oculista, sia in ospedale che in privato, ho fatto veramente di tutto e non si è venuto a capo di nulla, il cardiologo al quale ero ricorsa dietro consiglio dei medici mi ha dato per sicurezza il cardirene 75 gr io già prendo la pastiglia della pressione, quella a dosaggio piu' leggero mi pare che sia 20 mg. Ora sono in ufficio e improvvisamente ho avuto un annebbiamento allo stesso occhio, istintivamente ho preso gli occhiali per pulirli per poi capire che dipendeva dall'occhio, è durato mezzo minuto ed è passato senza altri sintomi, mi potreste gentilmente dire il vostro pensiero a riguardo?
    ps: sono miope, astigmatica e presbite.

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Nadia,visto che l'episodio si è ripetuto più volte, le consiglierei di fare una visita specialistica approfondita con la dilatazione del fondo oculare per poter indagare meglio le possibili cause: retina, macula etc. Sicuramente uno dei nostri medici le sarà d'aiuto. Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Ilenia ha detto:

    Buongiorno dottoressa
    sono una ragazza di 30 anni con nessun problema di salute
    da circa 3/4 mesi ho la pressione sui 90/65 il medico non la reputa una cosa negativa anzi…però ci sono giorni che ho questi appannamenti alla visione.
    A volte solo in un lato dell'occhio altri entrambi gli occhi.
    È comunque parziale nel senso che un minimo di visione ce ho sempre.
    Ho spesso anche le orecchie tappate.
    Leggo bene ho una buona vista.
    A volte sento gli occhi un pò secchi e arrossatati lavoro in un ospedale faccio pulizie uso detersivi abbastanza forti.
    Ora se persiste consulto un oculista ma per il momento volevo un attimo capire da cosa possa derivare
    a volte trovo un pò fastidiosa la tanta luce del giorno sto bene con gli occhiali da sole
    Vorrei capire da cosa potesse dipendere uso di detersivi ospedalieri? Pressione bassa? Stanchezza? Secchezza oculare?
    Grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Ilenia, potrebbe essere stanchezza, ma anche secchezza oculare dovuta all'aria condizionata o al continuo utilizzo di prodotti chimici. Ci sono molteplici fattori che determinano questo " annebbiamento agli occhi ". Se l'episodio si è presentato più volte, le consiglio una visita oculistica con uno dei nostri medici, le verrà fatto un controllo approfondito del suo difetto visivo, della pressione dell'occhio, della cornea e con la dilatazione della pupilla verificheranno anche lo stato di salute della retina, sicuramente le daranno la soluzione migliore per risolvere il suo problema. Grazie per averci contattato, le auguro una buona giornata.

  • Dani ha detto:

    Buongiorno volevo chiedere una informazione per quanto riguarda l’annebiamento della vista se può essere collegato con il reflusso biliare perché attualmente sofro di questo. Ho fatto la visita degli occhi ma è tutto apposto . L’unica cosa che posso dire è che ho un po’ di stress da sempre ma questo problema degli occhi mi sta rovinando non capisco il perché di questa cosa… nel specifico il mio disturbo è che vedo ogni cosa con un colore scuro come i colori dell’autunno e vedo come se avessi sempre i capelli davanti agli occhi … mi potete dare qualche informazione grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Signora, riguardo all'annebbiamento della vista le dico che non è collegato al reflusso biliare. In merito alla sua visione:"il mio disturbo è che vedo ogni cosa con un colore scuro come i colori dell’autunno e vedo come se avessi sempre i capelli davanti agli occhi", bisognerebbe controllare la salute dei suoi occhi, fare una visita approfondita con uno dei nostri medici, facendo anche la dilatazione del fondo ocualare per verificare che la sua retina e macula siano a posto. L'aspettiamo per una visita. Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Sofia ha detto:

    Buonasera Dottoressa,
    mi chiamo Sofia e sono una ragazza di 19 anni.
    Da ormai più di un anno mi capita, generalmente verso sera, un fatto abbastanza strano. Nel momento in cui spengo la luce in camera da letto, sento improvvisamente la palpebra dell'occhio sinistro molto molto pesante e la vista da questo appare annebbiata, come se dovessi guardare attraverso un velo nero. Ho una sveglia puntata a laser sul soffitto ed ho notato che il colore rosso della scritta mi appare luminoso all'occhio destro, mentre al sinistro molto più spento. Nel momento in cui riaccendo la luce tutto torna normale, ma spegnendo nuovamente il problema si ripresenta e per un tempo variabile. Non capita ogni sera, ci sono periodi in cui il fenomeno è più frequente e periodi in cui lo è meno. Sono stata da almeno tre specialisti che mi hanno fatto tutti i controlli possibili e non hanno riscontrato nessuna anomalia. Ciò che però mi chiedo è: il problema potrebbe peggiorare? Degli occhiali da riposo potrebbero forse aiutarmi?

    La ringrazio in anticipo per la risposta,
    una buona serata!

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Sofia, non essendo un problema che si presente regolarmente, ma avendo questi episodi di vista annebbiata e di visione irregolare, le consiglierei una visita approfondita con la dilatazione del fondo oculare. Il nostro specialista andrebbe a controllarle il suo difetto visivo, i suoi parametri corneali, la retina, la macula etc. dandole una diagnosi mirata per poterla aiutare a risolvere il suo disagio. Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Giusi ha detto:

    buongiorno!
    ho 50 anni, lavoro diverse ore al computer e utilizzo gli occhiali della farmacia anche per leggere o per il cellulare. da qualche mese vedo appannato, sfocato e sento un senso di pressione, stanchezza agli occhi a volte anche la sensazione di corpo estraneo. puo essere che gli occhiali non siano di qualità?
    grazie, articolo utilissimo, seguirò i consigli 🙂
    Giusi

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Giusi, bisogna vedere se la gradazione dell'occhiale preso in farmacia corrisponde al suo difetto visivo. Per un giusto utilizzo dell'occhiale, le consiglio una visita con uno dei nostri specialisti con valutazione del difetto visivo reale con la dilatazione del fondo dell'occhio, sicuramente le potranno essere d'aiuto per risolvere il suo fastidio. Grazie per averci contattato e per il giudizio positivo riguardo il nostro articolo. Buona giornata.

  • Mirella ha detto:

    Buongiorno dottoressa, sono un po' preoccupata per mia figlia, è da un po di tempo che gli capita all'improvviso di vedere metà bene da un'occhio e metà no, mi descrisse che aveva di fronte a se ad tre metri una sua amica, e con un'occhio la vedeva a metà, disse vedevo solo dall'addome verso su, e le gambe no, oppure vede sfocato da uno in più dall'altro di meno, questo a volte quando si sveglia a volte durante il giorno, dura un quarto d' ora poi gli passa e gli scoppia mal di testa, cosa potrebbe essere, potrebbe essere qualcosa di preoccupante, che indagini dovrei fare, la ringrazio in anticipo.

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Sig.ra Mirella, a causa degli episodi di sua figlia le consiglierei una visita approfondita con uno dei nostri medici per il controllo del fondo oculare, la pressione dell'occhio e un campo visivo utile per capire la problematica che mi ha indicato nel " vedere a metà ". Grazie per averci contattato. Buona giornata.

  • Roberto ha detto:

    Buongiorno dottoressa. Complimenti per l’articolo.

    Ho 25 anni e per questioni di lavoro passo molte ore davanti al computer, è circa 1 anno che l’occhio destro mi dà principalmente due problemi:
    – vista offuscata, che noto solo per testi piccoli, ma è ugualmente molto fastidiosa
    – una “mosca volante” che si trova quasi sempre nella parte centrale dell’occhio e che mi dà non poco fastidio specie su sfondi bianchi

    Essendo che la mia alimentazione non è delle migliori, mi sono fatto delle analisi con particolare attenzione alla situazione glicemica (visto che l’ipoglicemia può dare questi problemi), ma per fortuna rientro nei limiti normali.

    Ci sono alcuni aspetti alquanto “strani” che ho notato relativamente alla vista offuscata dell’occhio destro:
    – aprendo al massimo le palpebre con le dita, la vista ritorna perfetta, mettendo a fuoco tutto senza problemi
    – aprendo e chiudendo ripetutamente le palpebre, provocando una “lacrimazione forzata”, l’occhio torna a vedere correttamente.

    A sto punto ho il dubbio che si tratti di una cattiva lubrificazione dello stesso, per cui le chiedo se ha dei consigli da darmi. Un’altra domanda riguarda la “mosca volante”, è possibile eliminarla?

    Grazie anticipata per la cortese risposta. Colgo l’occasione anche per augurarLe un felice 2018.

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Roberto, riguardo il problema indicato le consiglierei una maggiore lubrificazione dei suoi occhi, magari con l’utilizzo di un gel oftalmico, che può favorire un’azione terapeutica per il miglioramento dell’intensa e persistente secchezza oculare. Per una diagnosi più approfondita le propongo una visita con uno dei nostri medici, sicuramente le indicherà la soluzione migliore per risolvere il problema. Grazie per i complimenti e auguro anche a lei un felicissimo 2018. Buona giornata.

  • Ciro ha detto:

    Buona sera dottoressa io non so. Spiegarle il mio sintomo però cerco di fammi capire per la seconda volta mi succede che immagine come vedesse tra gas che vede ondulato sono andato in ospedale mi hanno fatto una visita bene curata mi hanno dato delle gocce parlavano solo di secchi comunque per essere sicuri sono andato da un dot occultista mi ha fatto una visita in tutto mi ha cambiato solo le gocce del ospedale però mi è capitato di nuovo siccome sono sempre alla guida ho un poco di paura se gentilmente mi può aiutare grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buonasera Ciro, come le ha già detto l’oculista potrebbe essere relativo alla secchezza oculare, quindi è corretto effettuare una terapia con lacrime artificiali, magari molto dense per favorire la lubrificazione dei suoi occhi. Però, per una sicurezza in più le consiglierei una visita approfondita con uno dei nostri specialisti, facendo controllare il fondo dell’occhio per escludere ulteriori problemi. Sono sicura che potranno esserle d’aiuto. Grazie per averci contattato. Le auguro una buona serata.

    • Ciro ha detto:

      Grazie siete stata gentile come posso vi contatterò

  • Luigi ha detto:

    Buongiorno Dottoressa,
    Da circa un mese accusso appannamento alla vista, il che mi reca parecchi disturbi. Premetto che passo la maggior parte della giornata lavorativa davanti ad un Pc. Ho già eseguito la visita oculistica, con fondo oculare e la mia Dott.sa non ha trovato nulla. Pressione oculare perfetta, messa a fuoco perfetta, divergenza idem, e riesco a leggere anche 11/10. L’Oculista mi ha prescritto delle lacrime artificiali da mettere ogni qual volta ne abbia di bisogno, di sistemare la postura al pc e soprattutto di prendere delle piccole pause dallo stesso per riposare gli occhi. Ma, nonostante ciò, continuo ad accusare i sintomi. Tra l’altro negli ultimi giorni l’appannamento aumenta di più sull’occhio sinistro.
    Saprebbe darmi qualche consiglio?
    Grazie e buona giornata

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Luigi, magari potrebbe utilizzare delle lacrime artificiali più dense rispetto a quelle che sta utilizzando attualmente. Per delle informazioni più precise le consiglio di fare una visita con uno dei nostri medici sicuramente le sarà d’aiuto. Grazie per averci contattato. Buona serata.

  • Maria ha detto:

    Perché mi si appanna la vista da un momento all altro

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Maria, l’appannamento della vista può essere determinato da diversi fattori, bisognerebbe valutare il suo difetto visivo e fare una dilatazione dell’occhio. Le consiglio una visita approfondita con uno dei nostri medici, sicuramente le potrà essere d’aiuto. Grazie per averci contattato. Le auguro una buona giornata.

  • Marcus ha detto:

    Buonasera, due anni fa mi è già capitato quattro volte, adesso due volte in una settimana.
    Ad un certo punto vedo una piccola ombra al centro del campo visivo, poi comincia uno sfarfallio o vibrazione che parte dalle estremità del campo visivo e si estende gradualmente.
    Dopo mi viene molto sonno e gli occhi li sento pesanti.
    Ero entrambe le volte al lavoro, mi sono dovuto fermare, sono molto preoccupato ,sono anche fuori paese cosa mi consigliate di fare?

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Marcus, un ombra del campo visivo non è da sottovalutare. Le consiglio di fare una visita approfondita con uno dei nostri medici con dilatazione del fondo oculare e se necessaria una campimetria. Grazie per averci contattato. Buona serata.

  • antonio ha detto:

    salve a voi , soffro di vista annebbiata dall occhio sinistro , il medico mi ha dato solo delle gocce . ma per il momento non mi ha dato nessun miglioramento . Porto gli occhiali dall eta di 6 anni e sono stato operato perché avevo l occhio storto . Sono diabetico , la sera gli occhi li sento pesanti . Mi avrebbe fatto piacere fare una visita da voi , ma purtroppo mi trovo a berlino , aspettero per una eventuale risposta , grazie .

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Bongiorno Antonio, magari delle lacrime artificiali più dense potrebbero esserle d’aiuto. Per avere delle informazioni più precise le consiglio una visita specialistica con uno dei nostri medici che con degli esami precisi le potrebbe dare la giusta indicazione per trattare il suo problema. La ringrazio per averci contattato.

  • Carlo ha detto:

    Buonasera, vedere annebbiato su sfondi bianchi e in ambienti molto illuminati con luci bianche potrebbe essere causato dalla cataratta?
    Grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Carlo, sono diversi i fattori che caratterizzano l’arrivo della cataratta, le consiglio una visita con uno dei nostri specialisti, facendo degli esami specifici e una valutazione del fondo oculare sicuramente le daranno delle informazioni più precise. Grazie per averci contattato. buona giornata .

  • Manuel Carbonaro ha detto:

    Salve premettendo che soffro di ipermetropia e astigmatismo, da poche settimane a 42 anni di età riscontro annebbiamenti quasi totale all’occhio destro. Sono già andato dall’oculista il problema è che vedo le lettere solo a tratti, per rendere l’idea le vedo come se guardassi attraverso un bicchiere d’acqua. Cosa potrebbe essere? C’e una cura?

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Manuel, le hanno fatto anche la dilatazione del fondo oculare? in questi casi, sarebbe meglio indagare anche la parte posteriore dell’occhio: retina e macula. Le consiglio, nuovamente, una visita più approfondita con uno dei nostri specialisti sicuramente le darà la soluzione più corretta per risolverle il problema. Grazie per averci contattato.

  • Mauro ha detto:

    Buongiorno
    Circa due mesi fa e iniziata una forte congiuntivite ad entrambi gli occhi, dopo tre settimane il rosseore negli occhi si è affievolito ma improvvisamente ho iniziato ad avere problemi di visone come se vedessi attraverso un vetro. Loculista mi ha detto di avere un Herpes e mi ha dato una prima cura in goccie poi successivamente goccia e pasticche orali. ora la vista all’occhio sinistro l’ho completamente recuperata ma l’occhio destro e ancora alle stesse condizioni vedo completamente sfocato. Iniziò a preoccuparmi potete consigliarmi?
    Grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Mauro, le consiglio una visita approfondita con dilatazione del fondo oculare, per verificare che retina e macula siano a posto. Se ha bisogno può fare la visita con uno dei nostri specialisti che sicuramente le saprà dare l’indicazione più corretta per trattare il suo problema. Grazie per averci contattato. Le auguro una buona giornata .

  • ANGELO ha detto:

    Salve Buongiorno…Mi chiamo Angelo, sono stato operato da poco all’occhio destro alla cataratta…Da premettere che ho una lieve distrofia guttata…A tutt’ora a distanza di 18 giorno vedo come una nebbiolina…pensa che andrà via col passar del tempo..? O si aggravera’ ancora di più..? Grazie

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno Angelo,sostituendo il cristallino deteriorato con uno nuovo la visione deve tornare limpida. Le consiglio di contattare il medico che l’ha operata. Se ha bisogno di informazioni più precise può effettuare la visita con uno dei nostri specialisti, sicuramente le saranno d’aiuto. Le auguro una buona giornata.

  • Michele ha detto:

    Buongiorno, ho 68 anni , sono stato operato di cataratta due anni fa e da 15 giorni dopo una irritazione all’occhio sinistro curato con un collirio mi sono accorto che la via vista non era più limpida ed in particolare l’occhio sinistro vede completamente annebbiato tanto da non distinguere neppure lontanamente la forma delle lettere mentre il destro vede le due immagini sovrapposte. Sono andato all’oftalmico che dopo la dilatazione con delle gocce , mi hanno fatto l’esame del campo visivo e la radiografia degli occhi , diagnosticandomi la cataratta secondaria. Io mi chiedo è possibile che si manifesti in poche settimane ?

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buongiorno, la cataratta secondaria o capsulotomia ha dei tempi differenti, si può manifestare subito oppure dopo anni. Per informazioni più dettagliate le consiglio la visita con uno dei nostri specialisti che sicuramente le darà l’indicazione migliore per poter trattare il suo problema. Le auguro una buona serata.

  • anna ha detto:

    Buongiorno. Io ho fatto una visita approfondita al Pronto soccorso oftalmico di Roma e non è risultato nulla, tranne una calazio ad un occhio, per il quale mi hanno dato una crema antibiotica exocin ma dopo tre settimane non mi è ancora passato, mi hanno consigliato due esami mi sembra si chiamino OCT urgente ma io continuo ad avere vista offuscata e disturbi. Mi devo preoccupare. Sottolineo che sto vivendo, non so se può contare un periodo di forte stress.

    • Clinica Baviera Italia ha detto:

      Buonasera Anna, come le hanno consigliato all’oftalmico faccia l’OCT e in base all’esito le daranno l’indicazione più idonei per trattare il suo disturbo. Le auguro una buona serata.

Lascia un commento