Facoemulsificazione
e operazione della cataratta

La cataratta consiste nella progressiva opacizzazione del cristallino, la lente naturale del nostro occhio che invecchiando si opacizza causando una visione poco nitida, un calo della vista notturna, la visione doppia e in generale una riduzione dell'acutezza visiva. Con la tecnica della facoemulsificazione a ultrasuoni si estrae il cristallino opacizzato dalla sua capsula e lo si sostituisce, dopo aver effettuato un'incisione minima, con una lente artificiale che può essere mono o multifocale.

Il trattamento è indolore in quanto si esegue con anestesia topica (collirio). Viene fatto in ambulatorio, dura pochi minuti e il giorno stesso del trattamento il paziente, dopo un breve periodo di riposo, può rientrare a casa.

Dopo l'intervento di facoemulsificazione, occorre seguire una serie di accorgimenti, tra cui una terapia a base di antibiotici e anti infiammatori da portare avanti per circa un mese dopo l'intervento. Quando occorre operare entrambi gli occhi, si interviene su un occhio per volta e a distanza di due settimane.

Vantaggi della facoemulsificazione:

Non ci sono liste di attesa.

È un intervento ambulatoriale, non c'è bisogno di andare in ospedale.

Si utilizza anestesia topica (gocce di collirio).

Non c'è' bisogno di punti di sutura.

La vista si recupera in poche ore.

Dopo l'intervento di cataratta, il ripristino della funzione visiva è molto rapido, la vista torna normale e nitida. Nella stessa operazione si può inoltre correggere qualsiasi problema refrattivo del paziente, come la miopia, l'ipermetropia e la presbiopia.

CATARATTA E PRESBIOPIA

Nel caso in cui il paziente soffra anche di presbiopia, dopo l'intervento di cataratta dovrà comunque portare occhiali, a lenti bifocali o progressive, per poter leggere o mettere a fuoco gli oggetti vicini. Con la lente intraoculare multifocale possiamo, invece, non solo eliminare la cataratta, ma anche la presbiopia, offrendo al paziente una visione nitida per tutte le sue azioni quotidiane, da leggere un libro a guardare la televisione, senza quindi più bisogno di occhiali.