Occhio dominante: cos’è e come si riconosce

Curiosità
Occhio dominante: cos’è e come si riconosce
14/06/2018

Ognuno di noi sa se è destro o mancino: è sufficiente osservare quale mano si utilizza per scrivere o quale piede si preferisce per calciare un pallone, ma come si fa a distinguere qual è l’occhio dominante?
L’occhio dominante è quello con cui, istintivamente, guardi gli oggetti; ovviamente, se pensiamo con attenzione, si può usare anche l’altro ma appena si distoglie la concentrazione tutto si sposta nuovamente sul dominante.

Perché è importante determinare l’occhio dominante?

Determinare questa caratteristica è davvero importante: infatti, è utile in alcune attività in cui si usa un solo occhio, per esempio scattare una fotografia, studiare al microscopio, praticare sport particolari come il tiro con l’arco. Inoltre, individuare l’occhio dominante è fondamentale per chi è presbite, questa informazione può aiutare ad ottenere un corretto sostegno visivo come l’occhiale o la lente a contatto per la monovisione; ma anche per sottoporsi a trattamenti di chirurgia refrattiva.

Come scoprire qual è il nostro occhio dominante?

Di solito, il cervello elabora le immagini, che provengono da entrambi gli occhi, in una sola; per questo motivo non è facile percepire quale occhio domina l’altro. Esistono dei test per capire quale dei due occhi è il dominante.
Test delle mani sovrapposte: uno dei metodi più diffusi, che può essere fatto da tutti è quello di mettere le mani sovrapposte, ad una determinata distanza dal volto, creando un piccolo foro attraverso il quale guardare un oggetto. Aprendo e chiudendo più volte gli occhi, quello con il quale l’oggetto verrà visto bene a fuoco è l’occhio dominante.

• Test del puntamento: punta con il dito un oggetto in lontananza, chiudi un occhio per volta e scoprirai che quando l’occhio è chiuso e il tuo dito rimane puntato, quello sarà l’occhio dominante.

• Test del cartonicino con il foro: prova a fissare un oggetto lontano attraverso un foro del diametro di circa 4 cm in un foglio di carta. Avvicina il foglio al viso per osservare l’oggetto, in maniera involontaria avvicinerai il foro al tuo occhio dominante.

Dove si può effettuare un test specialistico?

Stabilire qual è il proprio occhio dominante può essere fatto dall’oculista durante una visita approfondita.

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Lascia un commento