27 lenti a contatto negli occhi….è possibile?

Curiosità
27 lenti a contatto negli occhi….è possibile?
04/08/2017

Il British Medical Journal ha di recente riportato la notizia secondo cui a una paziente inglese di 67 anni sono state trovate 27 lenti a contatto negli occhi. Il fatto è successo mentre la donna  si stava sottoponendo a un intervento di cataratta. I medici hanno proceduto con l’estrazione delle lenti, che ormai avevano formato un agglomerato colloso dietro i suoi occhi. La signora portava lenti a contatto da oltre 35 anni, vedeva male dall’occhio destro, ma non ha mai riportato di avere problemi o irritazioni dovute alla presenza di questi corpi estranei.

Una vicenda davvero surreale!

Queste sono le 17 lenti a contatto trovate nell'occhio della donna, formavano un ammasso unico. In seguito ne sono state trovate altre 10.

Queste sono le 17 lenti a contatto trovate nell’occhio della donna, formavano un ammasso unico. In seguito ne sono state trovate altre 10. Fonte: British Medical Journal

Ma è davvero possibile perdere le lenti a contatto negli occhi?

Abbiamo chiesto qualche delucidazione tecnica al Dottor Moschi, Direttore Medico dell’istituto oftalmico Clinica Baviera Milano.

La notizia di questa signora ignara di avere 27 lenti a contatto negli occhi ha del sorprendente, ma è davvero possibile perdere le lenti a contatto negli occhi?

“Si è possibile ed è più frequente di quanto si creda. In effetti quando ho letto la notizia mi pareva del tutto surreale, ma approfondendo le fonti ho avuto conferma di quanto successo che, seppur incredibile, è davvero accaduto”.

Come ha fatto a non accorgersene?

“In effetti è molto strano che non avvertisse disturbi, ed è molto strano che non abbia avuto conseguenze, almeno non riportate dall’articolo del British Medical Journal. L’aspetto più grave tuttavia è che una persona che perde 27 lenti negli anni e non si rivolge ad un oculista ha sicuramente poca cura di sé e questo potrebbe giustificare l’evento eccezionale”.

Il medico, in fase di visita oculistica, avrebbe potuto accorgersi della presenza di queste lenti?

No, se non viene segnalato un disturbo o la perdita della lente, per trovarla bisogna cercarla in angoli dell’occhio che normalmente non vengono esplorati (sotto la palpebra superiore ed in profondità)

Nel caso una persona dovesse “perdere” la lente all’interno dell’occhio, come dovrebbe comportarsi?

Normalmente il paziente se ne accorge perché vede male ma, se la perde durante la rimozione, ed è la situazione più frequente,  spesso si accorge di averla rotta e di aver perso qualche frammento sotto la palpebra. Inoltre può accorgersi che c’è qualcosa che non va perché la lente persa dietro l’occhio può provocare irritazione, senso di corpo estraneo, infiammazioni, infezioni.

 

Con le lenti a contatto non si scherza

Per evitare brutte sorprese, è sempre bene seguire buona pratiche per curare gli occhi e utilizzare le lenti a contatto nel modo corretto.

1- Togliere le lenti se possibile per nuotare o , in alternativa, usare sempre gli occhialini

2-Portare occhiali da sole con filtro Uv che coprano per intero l’occhio e lo proteggano dai raggi solari

3-Mantenere sempre una buona idratazione oculare, specie con il caldo, usando se necessario lacrime artificiali

4-Pulire le Lac frequentemente,  riporle sempre negli appositi contenitori, mantenuti puliti con le soluzioni idonee e rinnovate sistematicamente

5-Rispettare le scadenze delle lenti che vanno sostituite alla data indicata, anche se poco utilizzate

 

Fonte: http://www.bmj.com/content/358/bmj.j2783

 

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Lascia un commento