Prima visita pre operatoria passo a passo

Se soffri di miopia, ipermetropia o astigmatismo e stai pensando di dire addio ai tuoi occhiali o lenti a contatto attraverso la chirurgia refrattiva devi sapere che la prima visita pre operatoria é molto importante e dura all’incirca due ore, perché é proprio durante questo tempo in cui vengono realizzate le prove oculistiche necessarie per stabilire quale sia l’intervento appropriato ad ogni caso particolare.

Per chiarire ogni possibile dubbio a riguardo, ecco qua la spiegazione dettagliata e passo a passo della prima visita.

Prima della consulta

Nel momento della prenotazione dell’appuntamento, riceverai dal team del dipartimento di attenzione al paziente importanti indicazioni e informazioni riguardo a quanto tempo prima della visita dovrai smettere di usare i tuoi occhiali o lenti a contatto.

pide-tu-cita-300x278

 

Durante la visita

llegada-a-la-clinica-288x300

recepcion-294x300

sala-de-espera-218x300

Le prove oculistiche sono mirate a stabilire la acuità visiva, le diottrie e i gradi che caratterizzano la tua vista e lo stato generale della tua cornea. Te le spieghiamo passo a passo. La prima prova consiste nel misurare le diottrie attraverso l’autorifrattore. Dovrai appoggiare il mento e la fronte sullo strumento e seguire le istruzioni che ti verranno date, come: aprire e chiudere gli occhi, guardare davanti, senza dilatare la pupilla. Successivamente il medico realizzerà la stessa misurazione dilatando la pupilla.

autorrefractor-225x300

Successivamente il nostro team ti misurerà la pressione intraoculare con un tonometro di non contatto. Appoggiando la fronte e il mento in questo dispositivo, noterai un leggero soffio in ciascun occhio.

pio-300x211

Misurazione dell’acuità visiva. Ti tapperanno alternativamente gli occhi e ti chiederanno di leggere le lettere della scheda.

cartel300x200

Successivamente ti realizzeranno una topografia della cornea, per conoscerne lo spessore e la curvatura.

topografia-275x300

La ultima prova consiste nella misurazione dei gradi delle lenti dei tuoi occhiali. Prima di tornare dal medico, sarai accompagnat@ di nuovo, alla sala d’attesa e dopo il medico ti chiederà la storia medica, se soffri di allergie o se nel passato hai avuto altri interventi agli occhi. In questo contesto, il medico misurerà di nuovo la tua vista.

consulta-225x300

Una volta compilata la tua cartella medica, le tue pupille verranno dilatate per eseguire la misurazione del fondo del tuo occhio.

gotas-225x300

Arrivati a questo punto il medico ha tutti i risultati di cui ha bisogno, nel caso avesse bisogno di più informazioni, é possibile che chieda alcune prove complementari.

consulta terminada300x225

Dopo aver parlato con il medico passerai di nuovo con il personale di attenzione al paziente, che esaminerà con te tutti i dati raccolti, e ti presenterà un preventivo personalizzato e, nel caso in cui la desiderassi in quel momento, anche la data dell’intervento.

despedida-225x300

preguntas300x225

Prima visita pre operatoria passo a passo
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

6 pensieri su “Prima visita pre operatoria passo a passo

    1. Buonasera Claudio, la presbiopia può essere corretta tramite tecnica Laser o impianto di lente intraoculare. Sul nostro sito http://www.clinicabaviera.it trova tutte le informazioni.
      Per maggiori dettagli può chiamare il numero gratuito 800228833.
      Clinica Baviera si trova a Milano, Torino e Varese. La sede chirurgica è a Milano in via Trenno 12, quella di Torino è in piazza Solferino 7/i.

  1. Buonasera, mi chiamo Bartolomeo ho 55 anni sono ipermetrope e ho il diabete di tipo2, la mia emoglobina glicata è 6.5 e per questo non assumo ancora nessun farmaco o insulina, solo dieta e attività fisica per mantenere basso il livello glicemico.
    Ci possono essere controindicazioni o limitazioni per un eventuale intervento di correzione della mia ipermetropia?

    Grazie

    1. Buongiorno Bartolomeo, anche se ha il diabete di tipo2, non ci sono problemi per poter procedere all'intervento.Con una visita, bisogna valutare il suo difetto visivo e i parametri corneali per confermare la fattibilità. Le consiglio un controllo con uno dei nostri medici , le daranno informazioni precise in merito alla soluzione migliore per lei 🙂

  2. Sono un giovane di 21 anni e soffro di miopia. Nell'ultima visita oculistica mi é stato rilevato un difetto visivo di – 9.25 OD è – 9.0 OS non stabilizzato. Suppongo che l'eventuale correzione della miopia avverrà mediante l'uso di lenti intraoculari. É possibile operarsi con lenti intraoculari che hanno una correzione superiore alle mie diottrie onde compensare una eventuale progressione futura? E, nel caso la miopia dovesse progredire oltre i limiti delle lenti intraoculari, correggerla poi con gli occhiali?
    In attesa di una Vs. risposta, vi ringrazio.

    1. Buongiorno Domenico, uno dei requisiti fondamentali per sottoporsi a un intervento è la stabilità del difetto visivo.
      Nel suo caso la stabilità non è ancora intervenuta e escludiamo di procedere adesso perché, come lei suggerisce, potrebbe subentrare in futuro un peggioramento della miopia che potrebbe compromettere i risultati dell'intervento e peggiorare la sua vista.
      Le suggeriamo quindi di aspettare la stabilizzazione del difetto visivo.
      Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-SpamFree by Pole Position Marketing